Maionese Vegana al Basilico

senza titolo

Il corpo è il mio tempio.

Quante volte abbiamo sentito questa frase? Nonostante sia parecchio inflazionata resta comunque una delle mie preferite.

Prestiamo attenzione a quello che portiamo nel nostro tempio? Portiamo mazzi di rose profumati, candele ed incensi o puzzolenti sacchi di immondizia?

In un tempio non ci immagineremmo mai di gettare sacchetti di immondizia puzzolenti. Ma udite udite, nel nostro corpo gettiamo ogni genere di immondizia!

Partendo dai fast food, non per niente detto “cibo spazzatura”, passando al cibo più propriamente industriale, noi non portiamo nessun fiore profumato nel nostro tempio, nulla che possa servire a nutrire il nostro corpo. Il cibo industriale è un cibo morto, conservato da mesi e per mesi e mesi ancora (come le famose “focacce” di una nota marca: non vi chiedete se sia giusto che rimangano morbide anche domani e poi domani e domani???).

Inoltre, questo pseudo cibo è ricco di zuccheri e grassi non salubri. Perché da oggi non provate a leggere la lista degli ingredienti degli alimenti che state per acquistare al supermercato? Non date nulla per scontato, leggete gli ingredienti e poi DOCUMENTATEVI in merito! A volte un ingrediente che voi credete innocuo in realtà non lo è affatto. Quindi LEGGETE E CAPITE la lista degli ingredienti, poi decidete di conseguenza se acquistare o meno.

Il fatto che voi siate consapevoli di quello che acquistate è il vostro potere più grande: solo se sapete potete decidere e potete, nel vostro piccolo, fare molto per la vostra salute e per l’ambiente. Smettiamola di dire “non posso farci niente, io da solo non posso cambiare le cose” perché invece voi le potete cambiare eccome!

Una fonte che io ritengo affidabile, se volete iniziare a documentarvi, è “Il cibo dell’uomo” del Prof. Franco Berrino.

Sono sempre stata un’amante della maionese e quando ho scoperto che, per me, sarebbe stato meglio evitare i cibi di origine animale ho pensato subito alla mia amata maionese (ed alle uova se devo dirla tutta, che in assoluto sono sempre state il mio alimento preferito!).

Per le uova non c’è niente da fare, ma ho una buona notizia da darvi in merito alla maionese: per qualcuno quella vegana è anche più buona perché non sa di “freschino” ed è molto più leggera!

 

Avrete solo bisogno di un frullatore ad immersione e pochi e semplici ingredienti.

Stupirete tutti, nessuno crederà al fatto che non ci sono le uova, ve lo garantisco.

Potete usarla in tutte le vostre preparazioni dove serve la maionese, compresa l’insalata russa, o come dicono in Russia, per l’insalata italiana 😉

Inoltre, se avete pazienza, posterò a breve delle ricette davvero simpatiche dove si utilizza questa maionese cotta (Simone Salvini docet!).

Difficoltà: facile

Preparazione: 10 min

Cottura: //

 
INGREDIENTI per 4 persone PREPARAZIONE
  • 200 g di latte di soia
  • 100 g di olio extravergine d’oliva
  • 200 g di olio di germe di mais
  • Succo di mezzo limone
  • 8 foglie di basilico (facoltativo)
  • sale, q.b.

 

  1. Versa il latte di soia nel recipiente del minipimer, aggiungendo il succo di limone e il basilico se hai deciso di renderla verde.
  2. Lascia riposare per un minuto, aggiungi il sale sale.
  3. Aziona il minipimer versando a filo l’olio d’oliva, alzando e abbassando il minipimer in modo da incorporare aria.
  4. Aggiusta di sale e la maionese è pronta.

Vi lascio, inoltre, la nuova ricetta di Simone Salvini per creare una maionese con meno olio, più leggera e meno grassa. Inutile dire che è ottima!

Difficoltà: facile

Preparazione: 10 min

Cottura: //

 
INGREDIENTI

per un vasetto

PREPARAZIONE
·      100 g di latte di soia (non dolcificato!)

·      100 g di olio di germe di mais o, in alternativa, se amate un sapore più deciso, 70 g di olio di germe di mais e 30 g di olio extravergine di oliva

·      12 g di succo di limone

·      20 g di riso cotto basmati o semintegrale

·      un pizzico di sale

 

1.   Per cuocere il riso basta bollirlo per il tempo necessario (è scritto sulla confezione) in un po’ di acqua salata.

2.   Versa il latte di soia, il riso, il sale ed il succo di limone nel recipiente del minipimer

3.   Aziona il minipimer versando a filo l’olio d’oliva e quello di mais mischiati tra loro, alzando e abbassando il minipimer in modo da incorporare aria.

4.   Potresti anche non aver bisogno di tutto l’olio, a volte ne basta meno per avere una bella maionese densa.

5.   Aggiusta eventualmente di sale e la maionese è pronta.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *