Latte di soia

Latte di Soia

Il latte di soia è davvero versatile, qui vi spiego la ricetta per preparare il latte di soia in maniera veloce e semplice. Vi serve un ottimo frullatore e uno straccio di cotone pulitissimo ma lavato senza detersivi, oppure, e questo è quello che uso io, un sacchetto a maglia fittissima per la preparazione del latte vegetale, che potete trovare nel link qui sotto. Ho selezionato quello che per me è il più conveniente. Vedrete che lo utilizzerete spessissimo!

Sacchetto per latte vegetale – In omaggio e-book con ricette – latte di soia, mandorla, nocciola, smoothies, succhi di fruta e verdura, marmellate e germogli.

Ma veniamo alla ricetta. So che vi ho già proposto un latte vegetale, quello di anacardi, ma ora voglio proporvi quella del latte di soia perché nelle prossime settimane vi suggerirò delle ricette con a base proprio questo latte.

Proprio per questo motivo lo cucineremo neutro, senza dolcificanti, in modo da poterlo utilizzare anche per ricette salate. La proporzione tra soia e acqua è il 10 per cento.

 

Difficoltà: facile

Preparazione: 10 min

Cottura: 30 min

 

INGREDIENTI

per un Litro

PREPARAZIONE

·      100 g di soia gialla ammollata per 12 ore in acqua fredda

·      1l di  acqua alcalina se possibile, altrimenti filtrata

 

 

1.   Nel vostro frullatore oppure nel BIMBY: mettere nel boccale la soia scolata e privata delle pellicine (quelle che riuscite)

2.   Frullare alla velocità massima per un minuto e aggiungere, mentre si frulla, mezzo litro di acqua

3.   Cuocere questo composto per 30 min in una pentola, portandolo prima ad ebollizione e poi abbassando il fuoco

4.   Se si utilizza il BIMBY programmare 10 min vel 2 varoma e poi 20 min vel 2 100 gradi

5.   Far raffreddare e filtrare bene con un canovaccio o con un sacchetto sintetico a maglie fini che trovate proprio per queste preparazioni su internet

6.   Conservare in una bottiglia di vetro per un massimo di cinque giorni

7.   Non buttate i resti della lavorazione: potete mescolarli alle vostre polpette o utilizzare l’okara per altre ricette che vi proporrò presto.