Pesto di Rucola, Nocciole e Anacardi

Da quando ho aperto questo blog di cucina sono perennemente affamata. Non che non lo fossi anche prima, ho sempre avuto un appetito vorace nonostante la mia magrezza, ma vi assicuro (e chi è foodblogger mi capirà al volo) che ora è anche peggio.

Passo tutto il giorno a cucinare, ma quello amavo farlo anche prima, a fotografare cibo, a postare foto di cibo (che rottura eh?!) a guardare foto di cibo di famosi foodphotographer in modo da migliorarmi nella fotografia. In poche parole ho sempre l’acquolina in bocca.

Se poi pensate che i pesti o pestati sono la mia passione, allora capirete in che stato stia scrivendo. Ho fameeeee!

pesto rucola e nocciole

Quando avete fretta e non sapete cosa cucinare, oppure avete dei bambini a cui piace molto la pasta, secondo me  non esiste niente di meglio di un buon pesto: veloce sano e d’effetto! Grazie alle foglie verdi, ricche di clorofilla, l’elemento più affine al nostro sangue, ai grassi buoni e alle proteine delle noci e all’olio di oliva che ha cosi tante proprietà (oggi vi accenno, per esempio, che è un potente antinfiammatorio) aggiunto ai cereali, avrete un piatto completo, ricchissimo di elementi necessari all’organismo e tanto goloso anche per i più piccoli.

Mia figlia ne va matta! E voi direte: è la figlia di una vegana, sarà abituata! Ma io non sono vegana, cucino vegano e quindi naturalmente mia figlia mangia quello che mangio io, a casa. E’ libera, però, di decidere quello che preferisce quando siamo fuori, nei limiti del possibile. Per esempio comprendo poco i soliti menu dei bimbi fatti con bistecca impanata e patatine fritte. Ecco, quello è raro che glielo conceda, ma se mi chiede un pesciolino accompagnato con delle verdure, allora non le dico di no. Sono piatti che a volte, quando sono in ristoranti non vegani, mi concedo anche io: per la mia salute preferisco mangiare un pesciolino con verdure piuttosto che un piatto di riso bianco super condito. Poi però mi sento in colpa, ma questo è un processo che sto metabolizzando e prima o poi credo e spero che arriverò ad evitare del tutto anche il pesce.

Potete prepararne in quantità industriali e poi stiparle, in bicchieri di plastica usa e getta in congelatore, ben avvolti nella pellicola. Vi basterà ricordarvi di toglierlo due orette prima ed il gioco è fatto. Avrete un ottimo condimento già pronto per i vostri primi, per condire le vostre minestre o le insalate, per riempire i panini e cosi via.

Il pesto è davvero versatile e con un po’ di fantasia lo potete fare con tutto.

pesto rucola e nocciole-2

Oggi ve lo propongo di rucola, con nocciole e anacardi (si, sono in fissa con gli anacardi) e profumato di limone, molto fresco ed estivo.

          
INGREDIENTI

per 3 vasetti

PREPARAZIONE
 

·      200 g di rucola lavata ed asciugata

·      50 g di nocciole

·      50 g di anacardi (o più se vi piace ancora più cremoso)

·      250 g di olio extravergine di oliva

·      un bel pizzico di sale integrale (salate a vostro piacimento)

1.   mettere tutti gli ingredienti nel frullatore, tranne l’olio e frullare grossolanamente

2.   aggiungere l’olio e frullare di nuovo fino alla consistenza da voi desiderata (pezzetti più grossi o cremoso)

3.   BIMBY mettere tutti gli ingredienti nel boccale e frullare a velocità 6 per 1 minuto, spatolare e ripetere se desiderate una consistenza più cremosa

 

pesto rucola e nocciole-3